Batti un cinque con Dio

di Mauro Becattini      

24.12.2013 – Grazie a Lidia

isiprata alla "Preghiera sulla punta delle dita" di Papa Francesco

Cantata da Sara e Mauro Becattini

 

 

Guarda la tua mano: ma com’è perfetta.

Quante cose lei sa far!

Poi, d’un tratto, il cuore  esce dalla cameretta…

E ti scopri lì a pregar…

 

Allora tu…

Batti un cinque con Dio!

La preghiera è respiro dell’anima,

non è difficile, vedrai:

Batti un cinque con Dio!

 

Primo dito, il pollice, vicino al cuore:

ecco per chi pregherai:

                    pollice

Per quelle persone che ti sono molto care,

la tua lode canterai!

Il secondo è l’indice di chi ci mostra

Una luce nella via

               indice

Tu ringrazia Dio per il dottore e la maestra

Che ti donano armonia.

 

Allora tu…

       gimme five

Batti un cinque con Dio!

                    gimme five

La preghiera è respiro dell’anima,

non è difficile, vedrai:

Batti un cinque con Dio!

                    batti un cinque con Dio

 

Terzo dito, il medio, quello più imponente

Simbolo d’autorità!

                 medio

Luce ai pezzi grossi, ai ministri, al presidente:

Per guidar l’umanità!

E’ più debole degli altri l’anulare,

quindi ti ricorderà

                 anulare

che i malati e i sofferenti sono da aiutare

in preghiera e in unità!

 

Allora tu… … batti un cinque con Dio

                                 batti un cinque con Dio

 

Ecco il mignolo, l’ultimo dito mio:

batti un cinque con Dio

mi assomiglia molto, sai!

batti un cinque con Dio

Tu sei tanto grande mio Signore e mio Dio,

batti un cinque con Dio

so che mi perdonerai!  

batti un cinque con Dio

 

Allora io…

            allora io

                      allora io

Batto un cinque con Dio!

                    gimme five

La preghiera è respiro dell’anima,

non è difficile, lo so:

Batto un cinque con Dio!

                    gimme five

Batto un cinque con Dio!

                    gimme five

Batto un cinque con Dio!

                    gimme five