Emmaus

Musica di     Mauro Becattini

 Testo ispirato ad un brano evangelico

 

 

Era Gerusalemme, la città che laggiù

scompariva all'orizzonte al calare del sol.

Camminavano accanto, tristi verso Emmaus,

due viandanti parlando tra loro del Signore Gesù.

Si dicevano che quella storia oramai era proprio finita.

Era stata utopia, una pura follia, solo un sogno o chissà…

ma non si avvererà! Lui è morto oramai…

Ed intanto, tra loro, ecco che arriva lui:

un sorriso, un gesto gentile e gli chiedono:

 

“Dai, dai, resta con noi, Signore, se tu… se tu lo vuoi!

insieme cammineremo verso casa nostra

e con noi a cena resterai!”

 

Li guardò con affetto, con dolcezza parlò.

La tristezza, la delusione, in speranza cambiò.

“Non avete capito: era giusto così.

perché il seme morì nella terra, una spiga fiorì!”

E con gioia, così, arrivarono a casa: e lui sempre con loro.

Quando a tavola poi, lui il pane spezzò, riconobbero che

era proprio Gesù !E capirono che

era tutto diverso da quel giorno oramai,

perché il mondo era cambiato,

con l'amore di lui!

 

“Dai, dai, resta con noi, Signore, se tu… se tu lo vuoi…