Hey Musungu

Testo di Samuele Corsi

Musica di Mauro Becattini

 

   Tuonane kesho ...............

       usiku mwema .............                                            

             asante sana ..........

                  hey musungu ...
 

E’ così che a volte apri gli occhi e vedi il cielo,

li chiudi e vedi l’Africa.

Cammini, seduto sulle rive di un fiume.

Quasi corri senza stancarti.

            (Rifletti, ami, scopri)

 

E’ così che a volte apriamo gli occhi,

intorno a noi un grigio strano.

Sembra notte, senza sole.

Fermi immobili, davanti a poche parole.

Pochi secondi, rapidi nel passare.

 

Hey musungu  hey musungu  hey musungu!

 

Non vedi niente, ma ricordi ogni singolo colore.

E’ così, che ricordi, di ricordare;

guardarti dietro e poi subito sperare nel futuro.

 

Porterai centinaia di parole, con te.

Saluti, grida, che non scorderai mai.

 

(Tuonane kesho tuonane kesho)

 

Ma forse potrai volare.

Ma forse vorrai scordare.

Ma forse saprai sognare.

 

(usiku mwema)                                              

(asante sana)

 

E poi musica cercando le tue note,

guardando le mani sudate e sporche.

 

(hey musungu)          

                 

E’ così che pensi al domani

e lo vedi sempre lontano, troppo lontano.

 

(hey musungu)                                                      

 

Non capisci più le falsità dell’uomo,

ormai tutto è diventato un gioco,

fatto di vita.

E’ così che rivedremo i tuoi sorrisi, silenziosi.

 

Rivedremo il tuo vivere...

   Rivedremo Il tuo vivere...

      Rivedremo Il tuo vivere...