L’infinito eterno

Testo di Samuele Corsi  – Musica di Mauro Becattini

Cantato da Sergio Lanfranchi e Elena Pepi

 

Jesus

Maria

 

Vieni qui madre, regalami le lacrime tue.

Le conserverò. Mi serviranno per piangere i vostri sogni.

 

Vieni qui, figlio. Asciuga i tuoi pensieri sulla mia veste.  Il sole oggi non splende.

 

Devo raccontarti, madre, della mia vita: che tu non hai vissuto.

 

Non parlare,  perché non c’è bisogno di sapere.

Io già conosco la mia vita che è quella del mondo.

 

Ma se già sai… perché, chiedono le mie labbra alle tue mani…?

 

Le mie mani, ad esse, risponderanno con carezze di madre e figlia… del tuo futuro.

 

Oh Maria, madre e figlia dello stesso figlio tuo. A te, il dono della mia mente!

A te, ogni silenzio della mia vita ed ogni goccia del sangue tuo che in me vivrà.

 

Oh figlio, padre della mia vita. A te la vita eterna.

A te le lacrime di donne e madri, piangeranno, infinite, ai tuoi piedi senza vita.

 

Nell’eterno infinito, madre, ti porterò nei miei sogni.

Le mie lacrime vedranno le tue vesti ed esse riempiranno i cuori degli uomini.

 

Nell’infinito eterno, figlio mio.

Nell’infinito eterno, figlio mio.

Saprò sognarti e sognarvi Sempre.

Saprò sognarti e sognarvi Sempre…