Nonna Ale

Testo e Musica  di Mauro Becattini

Nonna Ale è una donna un po’ speciale

Nonna Ale non c’è niente che fa male

Nonna Ale na na na na na na

Nonna mia… posso salire a casa tua?

 

Oggi la mia mammina che fa la maestrina

Molto mi ha brontolato perché le ho disubbidito

Io sono sicuro coi bimbi a scuola è più carina

Ma quando con me se la prende vado da nonna che mi comprende…

 

Oggi m’hanno portato dalla dottoressa mia

Che mi ha dato le punture perché la febbre vada via

Io c’ho uno zio infermere e lui mi bucherà il sedere

Ma se il male si fa tagliente vado da nonna perché lei mi difende…

 

Nonna Ale è una donna un po’ speciale…

 

Oggi il mio caro babbo se l’è presa proprio a male

Perché gli ho rovesciato un bicchiere sul cellulare

E poi nello scappare ho rovesciato per terra un secchio

E’ diventato tutto rosso e mi ha urlato dietro parecchio

 

Ma guarda questi adulti, con loro non si può sbagliare

Sempre pronti a riprenderti sempre pronti a trattarti male

Si lo so che ho sbagliato a nasconder lo zaino di scuola

Ma mi han trattato troppo male… vado da nonna che mi consola…

 

Nonna Ale è una donna un po’ speciale…

 

Oggi però la mamma mi ha spiegato che la nonna

È stata anche lei una mamma qualche primavera fa

Era molto severa ai suoi bambini chiedeva molto

E si faceva rispettare come la mamma ora fa con noi

 

Ecco cosa ho pensato questa sera nel mio lettino

Allra basta aspettare anche la mamma tra un pochettino

Diventerà una nonna e sarà molto molto buona

E tutti i suoi nipoti con pazienza consolerà!